Le Dimore del Quartetto

QUATUOR MONA

Categorie ,
Verena Chen, violino
Roxana Rastegar, violino
Arianna Smith, viola
Elia Cohen Weissert, violoncello

“Un’energia mai vista nel quartetto d’archi. La complicità è così accesa e ammaliante da guardare che il pubblico sembra avere diretto accesso alle meraviglie della partitura” – Hubert Stoecklin of ClassiqueNews

Formato nel 2018 al Conservatoire National Supérieur de Musique de Paris, il Quatuor Mona rappresenta l’unione di quattro personalità musicali internazionali, che hanno presto imposto la loro presenza nella capitale francese in luoghi come la Grand Pierre Boulez Hall della Philharmonie de Paris, lo Studio 104 di Radio France, e una serie di sei concerti alla Salle Cortot.

Il quartetto ha recentemente suonato a fianco di Emmanuel Pahud, Abdel Rahman El Bacha, Valentin Erben, Philippe Graffin e Marie-Joseph Jude, con concerti all’Edinburgh International Festival, al Musée de l’Orangerie, al Festival Musique à l’Empéri di Salon-de-Provence, al Festival di Jérôme Pernoo “Les Vacances de Monsieur Haydn”, al Festival Debussy, Festival de Dinard, Orangerie de Sceaux e al museo Jean-Jacques Henner.

Nel febbraio 2019, l’ensemble è stato nominato Artista in Residenza per ProQuartet-CEMC a Parigi, ed è entrato nella Fondazione Villa Musica in Germania e alla Escuela de Reina Sofia di Madrid nella classe di Günther Pichler (Alban Berg Quartet). Sin dalla loro formazione, il quartetto ha lavorato insieme a grandi maestri come François Salque, Mathieu Herzog, Valentin Erben, Rainer Schmidt, Martin Beaver, Jérôme Pernoo e Luc-Marie Aguera.

Colpito dal tal talento del Quatuor Mona in occasione del debutto a Musique à Flaine, il pianista e compositore Abdel Rahman El Bacha ha loro dedicato il suo pezzo “Prélude à cordes” e ha invitato il quartetto ad eseguirlo in occasione del 2019 Classissimo Festival di Bruxelles. Il quartetto è stato premiato con il Prix de l’Orangerie de Sceaux e il Prix du Méjan durante il Festival Ravel a Saint-Jean-de-Luz.

www.quatuormona.com