Le Dimore del Quartetto

CHAOS STRING QUARTET

Categorie ,
Susanne Schäffer, violino
Eszter Kruchió, violino
Sara Marzadori, viola
Bas Jongen, violoncello

Seguire un percorso libero da ogni standard predefinito. Quello che trascende ogni barriera e si spinge oltre ogni limite – questo il motto del Chaos String Quartet. Fondato sui principi della ricca multidisciplinarietà del concetto di “Chaos”, i componenti dell’ensemble condividono la ferma convinzione nel superamento di ogni superficialità estetica attraverso l’esplorazione dell’estremo, affrontando i rischi e accogliendo l’imprevedibile. Il quartetto abbraccia il Chaos come forma primordiale di ogni forma di creatività, attraversando scienza, arte e filosofia fino a farsi Gesamtkunstwerk.

Oltre a ricevere impulsi musicali da un’ampia varietà di artisti come Clive Brown, Hatto Beyerle, Rainer Schmidt e Oliver Wille, il quartetto si sta ora perfezionando con Johannes Meissl (Artis Quartet) a Vienna. Nel 2019, è stato selezionato per il prestigioso ECMAster (European Chamber Music Master) Programme: un programma di studio di due anni con curriculum personalizzato che permette al gruppo di sviluppare ulteriormente le proprie competenze artistiche, tecniche e sociali così da renderlo forte, indipendente e innovativo sulla scena musicale di domani.

Ospitato dalla European Chamber Music Academy, il Chaos String Quartet riceverà indicazioni artistiche di grande valore e potrà usufruire dell’esperienza, della cultura e delle tradizione delle università di Vienna, Oslo e Parigi. Questo include un progetto interdisciplinare incentrato sulla scienze e sulla filosofia a partire dal concetto del nome stesso del quartetto, “Chaos”, attraverso il quale l’ensemble verrà coinvolto con un’ampia gamma di compositori e artisti.

Per la stagione 2019/2020 il Chaos String Quartet è stato invitato come “Quartet in Residence” al Podium Festival Mödling in Austria e per concerti in Olanda, Germania, Austria, Norvegia e Spagna.

Susanne suona un violino di Stefan-Peter Greiner (Bonn, 2005), in gentile prestito dalla German Music Instrument Foundation e Bas Jongen suona un prezioso violoncello Hendrick Jacobs (Amsterdam, ±1690), in prestito dalla Dutch National Musical Instruments Foundation.

Ph. Andrej Grilc
www.chaosquartet.com