19 GIUGNO 2021 | GIARDINO DEI FILOSOFI, SOLOMEO (PG)

Festival di Musica da Camera all’aria aperta nei luoghi più suggestivi d’Italia

CONCERTO

Sabato 19 giugno, ore 18 – Giardino dei Filosofi, Solomeo (PG)

TRIO QUODLIBET

Mariechristine Lopez, violino | Virginia Luca, viola | Fabio Fausone, violoncello

PROGRAMMA

Domenico Scarlatti (1685 – 1757) – Sonata in fa minore, K 519 (trascrizione di Andrea Damiano Cotti)
Allegro assai

Ludwig van Beethoven (1770 – 1827) – Trio per archi n. 3 in sol maggiore, op. 9 n. 1
I. Adagio. Allegro con brio II. Adagio, ma non tanto e cantabile III. Scherzo. Allegro IV. Presto

Mauro Montalbetti (1969) – Sei bagatelle per trio d’archi

Niccolò Paganini (1782 – 1840) – Variazioni sul tema del Mosè (trascrizione di Andrea Damiano Cotti)

Concerto organizzato da Fondazione Cucinelli nell’ambito del festival Musica con Vista del Comitato AMUR.

SCOPRI IL TERRITORIO e ORGANIZZA LA TUA GIORNATA

solomeo

BORGHI E CITTA'
Solomeo è un borgo medioevale la cui fondazione risale probabilmente alla bonifica che nel XII secolo sottrasse la valle all’abbandono, segnandone così la rinascita agricola. Le persone che lavoravano alla bonifica eressero sulla dolce collina le loro prime case perché l’aria era più pura. Nel 1985 è diventato il sogno concreto dell’imprenditore umbro Brunello Cucinelli, conosciuto in tutto il mondo come“ il re del cashmere”, che lo ha riportato al suo antico splendore. Oggi il borgo con il suo castello e le stradine ricoperte da mattoni in cotto è un’isola verde dedicata alla cultura, all’arte, alla tradizione, alla storia, alla bellezza.
info

la SCARZUOLA

LUOGHI DA VISITARE
A La Scarzuola nel 1218 San Francesco fondò un convento che nel 1956 venne acquistato, insieme a tutta la proprietà circostante, dall'architetto milanese Tomaso Buzzi che edificò una straordinaria costruzione surreale: la Città Ideale. Buzzi la progettò e costruì come una grande scenografia teatrale, formata da costruzioni raggruppate in sette rappresentazioni sceniche. Marco Solari, nipote di Tommaso Buzzi (e colui che ha portato a termine l’opera dopo la morte dello zio), vi guiderà fra gli edifici in tufo, in una visita della durata di circa un’ora e mezza che non mancherà di sorprendervi fra statuine, bassorilievi di mostri, vasche d'acqua e numerose gradinate. COSTO 10€ PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
info e prenotazioni

Podere marella

I PIACERI DELLA TAVOLA
Podere Marella è un’azienda vitivinicola e agrituristica situata sul confine tra la Toscana e l’Umbria, vicino al Lago di Trasimeno. La proprietà si trova tra vigne, ulivi e boschi di querce, un’oasi di solitudine e tranquillità, lontano dalla folla ma con facile accesso a negozi, trasporti e mezzi pubblici, e ai numerosi beni culturali della regione. La casa fu costruita nel XVIII secolo ed è stata ristrutturata con la massima attenzione alle qualità e all’atmosfera originale del tipico casale umbro, con travi a vista e un grande camino.
info

corciano

BORGHI E CITTA'
Il paese è tipico esempio di castello medievale del contado perugino, serrato entro la poderosa cinta muraria quattrocentesca munita di torri. Da vedere, nel centro storico, il torrione di porta Santa Maria, la centrale piazza Coragino con un bel pozzo del ‘500, il palazzo Municipale, già residenza cinquecentesca dei duchi Della Corgna, il palazzo del Capitano del Popolo e il palazzo dei Priori. Inoltre nell'elevata e centrale piazza Coragino affaccia la chiesa di S. Maria, gotica di impianto ma radicalmente trasformata nell'800, al cui interno si trovano la tavola dell'Assunta del Perugino (1513) e il Gonfalone di Benedetto Bonfigli dipinto nel 1472.
info

città della pieve

borghi e città
Città della Pieve - Bandiera arancione Tci - deve la sua fama a Pietro Vannucci detto il Perugino, uno dei grandi artisti del rinascimento. Il Perugino ha lasciato nella sua città alcune delle sue opere più importanti, come l’Adorazione dei Magi nell’Oratorio di S. Maria dei Bianchi, o la Deposizione dalla Croce in S. Maria dei Servi. Città della Pieve era un centro etrusco-romano, che nel VII secolo divenne la potente "Castrum Plebis", sorta attorno alla Pieve dei Santi Gervasio e Protasio. Nel 1188 fu sottomessa a Perugia e, sotto Federico II di Svevia, il libero Comune assunse l'attuale assetto urbanistico (1250). A quest’epoca risale l’inizio della coltivazione dello zafferano, ancora oggi prodotto tipico della zona.
info

GRANDE ANELLO CICLABILE DEL LAGO TRASIMENO

PERCORSI ED ESCURSIONI
Il tracciato di questo anello intorno al lago che ci farà conoscere tutto il territorio da punti di vista originali, attraversando borghi, campagne e tratti di costa pittoreschi, si sviluppa per lunghi tratti lungo la pista ciclabile, in parte su tracciato promiscuo. L’itinerario si estende per circa 70 km ( tagliando all’altezza di Castiglione del Lago, si può ridurre la distanza a 56 km) e può essere percorso senza troppa fatica. E’ possibile noleggiare le bici a: Castiglione del Lago, da Cicli Valentini San Savino (Magione), da Trasimeno Turismo Rental and Tour Bike, che oltre al noleggio biciclette, offre un tour organizzato comprensivo di una degustazione di prodotti locali
info e prenotazioni

casa del cioccolato perugina

I PIACERI DELLA TAVOLA
Casa del cioccolato perugina, un posto unico al mondo dove lasciarsi affascinare da un magico viaggio alla scoperta del «cibo degli Dei» e da una straordinaria storia di successo. Il percorso ha inizio dal Museo Storico lasciandosi incantare dalla storia di Perugina, prosegue nella dolce sosta degli assaggi ed arriva nel cuore della Fabbrica, accompagnati da aromi irresistibili. Il viaggio nel gusto può culminare nell’esperienza diretta di un corso alla Scuola del Cioccolato il luogo in cui Perugina condivide passione, esperienza ed abilità creativa con gli appassionati del cioccolato. Visita guidata: Durata: 1 ora e un quarto circa Costo: 9 euro a persona, PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
info e prenotazioni

montone

borghi e città
Montone è un grazioso borgo umbro di origine medievale che sorge su di un colle a dominare la Valle del fiume Carpina e l’Alta Valle del Tevere. Monumento a cielo aperto per l’integrità e la coerenza degli stili architettonici che immergono il visitatore in un’atmosfera fuori dal tempo, è stato teatro delle vicende storiche legate alla famiglia Fortebracci ed è patria del condottiero Andrea Fortebracci, detto Braccio da Montone. Da non perdere la gotica Chiesa di San Francesco (XIV secolo), all’interno della quale sono presenti numerosi affreschi di scuola umbra, e le tante specialità gastronomiche.
info

catiglione del lago

BORGHI E CITTA'
Centro principale del lago Trasimeno, appare su un promontorio coperto di ulivi. Il nucleo storico, ancor oggi detto Borgo, è chiuso entro un'ampia cerchia di mura e conserva l'impronta dei Della Corgna, che nel 1550, divennero i signori del luogo. Varcata una porta, si sale al centro del paese, dov'è il Palazzo Ducale, dimora gentilizia che esemplifica stile di vita e gusto decorativo del tempo. Un lungo camminamento, coperto nel XVII secolo, collega il palazzo al Castello del Leone, la cui denominazione avrebbe dato nome al paese. La fortificazione fu fatta costruire da Federico II di Svevia nel Duecento; ha forma pentagonale, sovrastata da un mastio triangolare e circondata da mura merlate.
info

isola polvese

Luoghi da visitare
Da San Feliciano, con un traghetto stagionale si può raggiungere la più vasta isola del lago, lunga 1.5 km. L'isola fu acquistata, a metà dell'Ottocento, dai conti Panciani di Spoleto per usarla come azienda agricola e riserva di caccia. Da quando nel 1974 la Provincia di Perugia l'ha acquistata, è stata trasformata in oasi di protezione naturalistica. Numerosi sono i resti delle chiese fatte costruire dai vari ordini religiosi che si sono insediati in quest'area. Merita una visita l'ex convento di S. Secondo, del quale rimangono la cripta e il refettorio del XV secolo. Dell'antico villaggio medievale sono rimasti solo il castello del XIV secolo e la vicina chiesa di S. Giuliano, eretta sui ruderi di una villa romana.
info

da faliero e la maria

I piaceri della tavola
Oggi come allora chi entra nella nostra trattoria ritrova i sapori di una volta: il focolare scoppiettante ed operoso come un tempo, la spianatoia dove la torta viene lavorata dalle forti braccia di Luca e Cristiano e la Maria che sbuca dalla cucina con vassoi ricolmi di fettuccine, fritture di pesce di lago, ceci, panzanella, fagioli con le cotiche, stuzzicanti antipasti misti, specialità di carne alla brace e bistecche chianine!
info

magione

BORGHI E CITTA'
Cittadina situata su un poggio della costa orientale del Trasimeno, deve il suo nome al palazzo della Badia, eretto dai cavalieri Gerosolimitani nel XIII secolo come ostello per i pellegrini diretti a Roma; trasformato nel Quattrocento in costruzione fortificata, ha a pianta quadrata con torrioni angolari e rivela all'interno un cortile a tre loggiati sovrapposti; il castello, oggi dell'ordine sovrano dei Cavalieri di Malta, ospita un'azienda vinicola e olearia. In cima al paese svetta invece la torre detta dei Lombardi, presidio dell'antica strada verso il nord del lago Trasimeno; oggi è adibita a mostre d'arte ed è meta di una passeggiata che premia la fatica con uno spettacolare panorama.
info

LA MAPPA DI MUSICA CON VISTA

La Mappa di Musica con Vista raccoglie tutti i luoghi del festival e tutte le attività e gite suggerite nei dintorni dei concerti e accompagna il pubblico alla scoperta di una parte nascosta del nostro patrimonio culturale. Qui sotto la mappa interattiva dell’edizione 2021.

In collaborazione con