Le Dimore del Quartetto

VILLA ALBERTINI, GRESSONEY ST. JEAN

Categorie , ,

Villa Albertini venne costruita tra il 1924 ed il 1926 per volere di Alberto Albertini, scrittore, giornalista e co-direttore del Corriere della Sera con il fratello Luigi, e di sua moglie Paola Giocosa, figlia di Giuseppe Giocosa, drammaturgo, scrittore e librettista; entrambi appassionati frequentatori della Valle d’Aosta.
Fu progettata e realizzata da Achille Majnoni d’Intignano, architetto del re Umberto I di Savoia, e dall’ingegnere Tancredi Aluffi, d’Ivrea, come esempio emblematico di un nuovo porsi di fronte alla villeggiatura alpina dell’alta borghesia degli inizi del 900.
L’aspetto esterno, sobrio e solido, è realizzato in pietra a vista, tipico delle maestranze locali. I decori ed arredi interni sono perfettamente conservati. Immersa in ampi spazi verdi, si trova poco distante dal castello Savoia. Sono stati ospiti di Villa Albertini: Benedetto Croce, Luigi Einaudi, Adriano ed Arrigo Olivetti, Arturo Toscanini, Tatiana e Serge Tolstoji.
La villa è oggi di proprietà di discendenti della famiglia Albertini.

 

 


PER CHIEDERE LA DISPONIBILITÀ COMPILA IL MODULO
*
*
*