Le Dimore del Quartetto

TRIO HEGEL

Categorie ,
David Scaroni, violino
Davide Bravo, viola
Andrea Marcolini, violoncello

Il Trio Hegel è gruppo cameristico che in breve tempo ha ottenuto riconoscimenti in numerosi concorsi, quali il primo premio assoluto al XX concorso nazionale di musica da camera “G. Rospigliosi” di Lamporecchio (PT), il primo premio al XXVI European Music Competition “Città di Moncalieri” (TO) e il secondo premio al XIII Concorso Nazionale “Riviera Etrusca” di Piombino (LI).
Il Trio si è esibito a Venezia a Palazzo Albrizzi per l’Associazione Dino Ciani, a Cremona nel Cortile Federico II, all’Auditorium San Barnaba di Brescia per l’Associazione GIA (Giovani Interpreti Associati), a Mantova per il Mantova Chamber Music Festival, ai Concerti al Santuario di S. Teresa di Riva (ME) per l’Associazione Amici della Musica, a Padova per l’Accademia Galileiana di Scienze, Lettere ed Arti e per l’International Music Meeting 2016 e a Milano presso l’Auditorium Gaber del Grattacielo Pirelli per la Società dei Concerti.
La collaborazione con il compositore Mauro Montalbetti li ha portati all’esecuzione in prima assoluta del brano, edito da Rai-Trade, “Sei Bagatelle per Trio d’archi” e della composizione “E voi empi sospiri – Madrigale per Trio d’archi”, a loro dedicata, esibendosi inoltre in diretta per Bergamo TV riscuotendo vivi apprezzamenti di pubblico e critica. La crescita artistica del Trio Hegel è legata ai nomi del Quartetto di Cremona e di Antonello Farulli; inoltre fondamentali sono stati gli incontri con Luca Simoncini (Nuovo Quartetto Italiano), Jürgen Kussmaul (L’Archibudelli), Andrea Repetto (Quartetto di Torino), Christophe Giovaninetti (Quartetto Ysaÿe) e il Direttore d’orchestra Umberto Benedetti Michelangeli.
Il Trio Hegel ha inciso per l’etichetta “Tactus” un CD, in prima registrazione mondiale, contenente musiche dei compositori toscani Luigi Cherubini e Giuseppe Cambini, e per l’etichetta “A Simple Lunch” un disco monografico del compositore Mauro Montalbetti che contiene musiche dedicate al Trio. Un prossimo progetto discografico vedrà il Trio Hegel impegnato in una sessione di registrazione riguardante i trii di Jean Sibelius e Max Reger i quali saranno inseriti in un disco che uscirà per l’etichetta giapponese “Da Vinci Edition”.
Il Trio Hegel è stato selezionato per il progetto ‘Le Dimore del Quartetto’.
Il violinista e il violista suonano un violino Giuseppe Lucci e una viola Iginio Sderci facenti parte della Collezione Adriana Verchiani Farulli, per gentile concessione dell’Associazione Piero Farulli e di Adriana Verchiani.

 

www.triohegel.com


PER CHIEDERE LA DISPONIBILITÀ COMPILA IL MODULO
*
*
*