Le Dimore del Quartetto

QUATUOR AKHTAMAR

Categorie ,
Coline Alecian, violino
Jennifer Pio, violino
Ondine Simon, viola
Astrid Wauters, violoncello

Akhtamar, una leggenda armena. Il nome del quartetto viene dai pezzi armeni di Komitas/Aslamazyan, che l’ensemble suona regolarmente dalla loro fondazione, e che sono diventati la loro firma.

Il Quatuor Akhtamar si esibisce regolarmente in Belgio ed in Francia, ma anche in Germania e in Svizzera. Hanno suonato in festival rinomati come Radio France a Montpellier, il Festival van Vlaanderen, Voix Intimes, Quatuor à l’Ouest, Midis-Minimes, Musicancy, festival du Vigan, e molti altri.

Diversi compositori hanno già chiesto al Quatuor Akhtamar di incidere e suonare i loro pezzi (Roger Boutry, Eugénie Alecian, Jan Kuijken, …). Nel 2016 la loro prima performance di “Un Quatuor Arménien”, scritto da Eugénie Alecian e dedicato al quartetto, è stata l’inizio di un tour internazionale (France-salle Cortot, Germany, Armenia, Switzerland, etc.). 

Il quartetto si impegna anche nel sociale. Ad esempio, il quartetto ha suonato diverse volte in istituti psichiatrici a Parigi. Si esibiscono regolarmente nelle scuole primarie a Bruxelles. Nel 2017, hanno inventato una favola musicale per scuole primarie ed uno show per ragazzi dai 12 ai 18 anni, progetto parte di Jeunesses Musicales Tours. L’ensemble lavora anche con la Papier Plum’ Company.

Il Quatuor Akhtamar si è formato al Conservatoire Royal de Bruxelles, sotto la guida di Guy Danel ed il Debussy String Quartet. L’ensemble fa anche parte degli istituti di formazione ProQuartet e ECMA (European Chamber Music Academy), dove hanno seguito le lezioni dell’Alban Berg Quartet, di Natalia Prishepenko, Eberhard Feltz e Johannes Meissl. L’ensemble ha anche seguito masterclass con il Kronos e l’Ysaÿe Quartet. 

Nel 2014, il Quatuor Akhtamar ha vinto il premio Horlait-Dapsens a Bruxelles, e nel 2016 è stato uno dei sei ensembles selezionati per partecipare alle audizioni aperte per quartetti d’archi della Philharmonie di Parigi, e per le selezioni al Supernova nelle Fiandre. Nel luglio 2016 hanno vinto il secondo premio della Belgian radio Musiq’3. L’ensemble è stato poi invitato alla radio “France Culture” nel 2017 e “France Musique” nel 2018. Il quartetto fa parte de Le Dimore del Quartetto dal 2018.

Il 2019, invece, è stato l’anno del loro primo album, una collaborazione con la Cypres Records. Per il 150esimo compleanno del Komitas, il quartetto ha registrato le miniature Komitas/Aslamazyan’s e “Un Quatuor Arménien” di Eugenie Alecian al Concertgebouw di Bruges. 

Il Quatuor Akhtamar Quartet è sostenuto dalla Fédération Wallonie-Bruxelles, dal Concertgebouw Bruges, dal Karine Arabian Paris, e dalla Boghossian Foundation.

www.akhtamarstringquartet.com