Le Dimore del Quartetto

CASTELLO DI RONCADE, RONCADE (TV)

Categorie , ,

Il Castello di Roncade è uno degli esempi più interessanti, nel Nord Italia, dell’architettura rinascimentale. Inoltre, è l’unica villa pre-palladiana cinta da mura medievali sovrastate da maestosi merli. Sorge al centro della città di Roncade, immerso nella campagna veneta tra Treviso e Venezia. Il maniero fu donato nel 900 da Ottone II ai Conti di Collalto. Successivamente venne distrutto per mano di Cangrande della Scala. Fu Girolamo Giustinian, patrizio veneto, ad attuarne nel XVI secolo la ricostruzione, sulla traccia del precedente edificio. Il progetto del castello, che noi oggi possiamo ancora ammirare, fu a cura del famoso architetto Mauro Coducci – tra le sue opere, anche il campanile di Piazza San Marco a Venezia.

Villa Giustinian divenne quindi dimora dell’omonima famiglia, che la abitò per quasi quattro secoli. Verso la fine del 1800 il ramo veneziano dei Giustinian si estinse, e il Castello venne acquisito dalla famiglia Ciani Bassetti, di origini trentine e di antiche tradizioni agricole. Nel 1930 il Barone Tito Ciani Bassetti sceglie il Castello di Roncade come il luogo che avrebbe ospitato la sua famiglia e il suo sogno: un’attività vinicola in un’antica terra vocata alla viticoltura, sin dall’epoca romana e della Serenissima. L’Azienda vitivinicola, guidata da Vincenzo Ciani Bassetti, oggi circonda il Castello che negli anni la famiglia ha continuato a valorizzare di pari passo all’impegno in vigna e in cantina.